Metadone: domande e risposte

Storie di successo di perdita di peso con metadone,

Risultati principali Alcuni degli studi inclusi nella revisione non riportavano alcun effetto in termini di efficacia dei programmi di prevenzione considerati, mentre altri evidenziano la loro efficacia. Non è perdita di grasso vs scala possibile individuare quali fossero le caratteristiche specifiche di un programma con esiti più positivi rispetto agli altri. Gli effetti positivi più comunemente osservati nei programmi in studio erano relativi agli esiti ubriachezza e binge drinking.

In conclusione, le prove attualmente disponibili suggeriscono che alcuni programmi di prevenzione psico-sociale e di sviluppo possono essere efficaci e potrebbero costituire delle valide alternative di facile attuazione. Foxcroft DR, Tsertsvadze A. Universal school-based prevention programs for alcohol misuse in young people. Cochrane Database of Systematic ReviewsIssue 5. DOI: Risultati principali La maggior parte degli studi inclusi in questa revisione ha riportato effetti positivi dei programmi con multi-componenti per la prevenzione di abuso di alcol nei giovani, con effetti persistenti nel medio e lungo termine.

Tuttavia una percentuale notevole di studi non ha riportato effetti statisticamente significativi. In sette studi si è potuto valutare l'impatto dei singoli interventi rispetto ad interventi multipli, e solo 1 studio su 7 ha mostrato chiaramente un beneficio degli interventi effettuati in più di un contesto.

storie di successo di perdita di peso con metadone

Tuttavia, le prove che gli interventi con più componenti siano più efficaci degli interventi con componenti singoli sono ancora poche. Universal multi-component prevention programs for alcohol misuse in young people. Cochrane Database of Systematic ReviewsIssue 9. In ambito familiare, la prevenzione si basa generalmente sullo sviluppo delle competenze genitoriali tra cui il supporto dei genitori, la promozione di comportamenti, lo stabilire confini o regole chiare, e il controllo parentale.

La capacità di resistenza sociale tra pari e lo sviluppo di norme comportamentali e relazioni positive tra pari possono essere anche raggiunti con un programma di prevenzione basato sulla famiglia. Due studi, entrambi di grandi dimensioni, non riportano alcun effetto.

Metadone: domande e risposte | cattedraletaranto.it

In conclusione, dai risultati di questa revisione sistematica Cochrane emerge che gli effetti degli interventi di prevenzione basati sulla famiglia non sono grandi ma generalmente consistenti e persistenti anche nel medio e lungo termine.

Universal family-based prevention programs for alcohol misuse in young people. In questa revisione sono stati identificati quattro studi randomizzati controllati RCT. Tutti e quattro gli RCT sono stati condotti negli Stati Uniti e avevano come partecipanti adolescenti in condizioni sociali difficili, la maggior parte adolescenti appartenenti a minoranze.

Non sono stati riportati effetti avversi. Mentoring adolescents to prevent drug and alcohol use. Cochrane Database of Systematic ReviewsIssue Risultati principali Sono stati valutati 23 studi, con diversi disegni di studio, che coinvolgevano Gli studi valutavano diverse tipologie di interventi e utilizzavano diversi questionari per intervistare i giovani sugli effetti della partecipazione agli interventi.

Media campaigns for the prevention of illicit drug use in young people. Cochrane Database of Systematic ReviewsIssue 6. Risultati principali Nella revisione sono stati inclusi 37 studi clinici controllati randomizzati che coinvolgono 3.

Tutti gli studi tranne uno sono stati condotti negli Stati Uniti; 33 studi sono stati effettuati su pazienti ambulatoriali o seguiti in centri di salute mentale. In 10 studi i pazienti sono stati come perdere velocemente il grasso della schiena trattati per dipendenza da oppiacei con metadone o buprenorfina.

Gli antidepressivi usati per il trattamento erano desipramina, fluoxetina e bupropione e la durata media degli studi era di 10,7 settimane. Gli studi inclusi hanno utilizzato 43 diversi strumenti di rating e differivano per disegno dello studio, qualità, caratteristiche dei pazienti, farmaci sperimentati, servizi e trattamenti erogati.

Le prove di efficacia provenienti da studi randomizzati controllati non supportano l'uso di antidepressivi. Antidepressants for cocaine dependence and lyme inspiegabile per la perdita di peso cocaine use. Efficacia dei farmaci psicostimolanti per il trattamento della dipendenza da anfetamine La dipendenza da anfetamina storie di successo di perdita di peso con metadone un serio problema di sanità pubblica. I farmaci che aumentano i livelli di dopamina mimando gli effetti delle anfetamine, pur avendo un rischio minore di abuso, potrebbero essere utilizzati come terapia sostitutiva nelle persone con dipendenza da anfetamine.

Diversi psicostimolanti sono stati studiati recentemente per questo scopo. Risultati principali Sono stati inclusi 11 studi con partecipanti anfetamina-dipendenti che valutavano gli effetti di quattro diversi psicostimolanti: dexanfetamina, bupropione, metilfenidato e modafinil.

Sono stati, inoltre, offerti trattamenti psicosociali a tutti i partecipanti. Gli studi sono stati condotti negli Stati Uniti, in Australia o in Nord Europa, e la lunghezza dello studio variava da 8 a 20 settimane.

Gli psicostimolanti non hanno ridotto il consumo di anfetamine o il desiderio di assunzione e, inoltre, non hanno aumentato il tempo di astinenza prolungata rispetto al placebo. Il numero di persone ritenute in trattamento era simile e comunque basso in entrambi i trattamenti. Sono necessari studi con un numero maggiore di partecipanti e con un tempo di follow-up più lungo per determinare se gli psicostimolanti possano rappresentare una terapia sostitutiva utile per i pazienti con abuso o dipendenza da anfetamine.

I prossimi studi clinici dovrebbero prendere in considerazione altre variabili tra cui il livello di dipendenza dei soggetti all'inizio dello studio, la potenza e la dose del psicostimolante somministrata, la lunghezza dello studio e la generalizzabilità dei partecipanti inclusi. Efficacy of psychostimulant drugs for amphetamine abuse or dependence.

I tossicodipendenti, in particolare quelli tra i 15 ed i 34 anni, sono a più alto rischio di morte. La percentuale di tossicodipendenti che completa il ciclo di disintossicazione tende ad essere basso ed i tassi di ricaduta sono alti. I partecipanti alla sperimentazione sono stati storie di successo di perdita di peso con metadone a ricevere metadone un farmaco agonista degli oppiacei o un altro trattamento farmacologico.

Gli altri trattamenti farmacologici considerati negli studi erano altri agonisti degli oppiacei come il levo-acetil-metadolo o LAAM, gli agonisti parziali degli oppioidi come la buprenorfina, gli agonisti adrenergici come la lofexidina ed ansiolitici come il clordiazepossido ed il buspirone.

Diciassette dei trial inclusi sono stati condotti in regime di ricovero ospedaliero. Si è osservata una grande variabilità tra gli esiti considerati negli studi, e, soprattutto, il modo in cui venivano valutati.

Tuttavia il tasso di ricaduta resta comunque molto elevato. I farmaci utilizzati negli studi inclusi erano simili in termini di efficacia complessiva, anche se i sintomi sperimentati dai partecipanti differivano a seconda del farmaco utilizzato e del programma adottato.

storie di successo di perdita di peso con metadone

Nei due studi che hanno confrontato il metadone con il placebo, i sintomi di astinenza erano più gravi e più soggetti nel gruppo placebo hanno abbandonato lo studio.

Methadone at tapered doses for the management of opioid withdrawal. Cochrane Database of Systematic ReviewsIssue 2.

Altri due farmaci sono stati utilizzati per contribuire a ridurre l'uso illecito di oppiacei, in particolare la buprenorfina ed il LAAM levo-alphaacetyl-methadol. Il LAAM attualmente non viene più utilizzato nella pratica clinica corrente. Risultati principali La revisione ha mostrato come la buprenorfina ad alte dosi 16 mg sia efficace nel ridurre l'uso illecito di oppiacei rispetto al placebo, e come le persone che assumono buprenorfina a qualsiasi dose restino in trattamento più a lungo rispetto al gruppo con il placebo.

storie di successo di perdita di peso con metadone

La buprenorfina sembra essere meno efficace del metadone nel mantenere le persone in trattamento, se prescritta in un regime di dose flessibile o ad una dose fissa e bassa mg al giorno. La buprenorfina prescritta a dosi fisse superiori a 7 mg al giorno non è più efficace del metadone prescritto a dosi fisse 40 mg o più al giorno nel mantenere le persone in trattamento o nel ridurre il consumo di oppiacei illeciti.

Buprenorphinemaintenance versus placebo ormethadonemaintenance for opioid dependence. Scopo di questa revisione è valutare la misura in cui la terapia sostitutiva orale previene la trasmissione dell'infezione da HIV e si basa sui risultati di studi originali che riportavano la frequenza o la prevalenza di comportamenti a rischio, e informazioni sulle infezioni da HIV nel corso di terapia di mantenimento con farmaci agonisti o parzialmente agonisti degli oppiacei.

Oral substitution treatment of injecting opioid users for prevention of HIV infection.

  • Ho 59 anni peso 75 kg sono alta 1.
  • Best Dining in Harleysville, PA
  • Medici perdita di peso harleysville pa - UIC70U: Verificato da me personalmente: Risultato al %
  • Revisioni sistematiche sui disturbi da dipendenza e/o abuso | cattedraletaranto.it
  • Matteo Pacini Data pubblicazione: 04 luglio Si illustrano per punti le caratteristiche, gli scopi e gli errori comuni nell'applicazione delle terapie metadonica nella dipendenza da oppiacei.
  • Perdita di peso da 75 kg a 60 kg - SVY: Verificato da me personalmente: Risultato al %
  • La marijuana commestibile ti fa perdere peso

Cochrane Database of Systematic ReviewsIssue 8. Trattamenti psicosociali associati a trattamenti di mantenimento con agonisti degli oppiacei per il trattamento della dipendenza da oppiacei L'abuso e la dipendenza da oppiacei rappresentano due tra i principali problemi sociosanitari. Il metadone è efficace nel mantenere i pazienti in trattamento e ridurre il consumo di eroina, ma il rischio di ricadute resta elevato.

I tossicodipendenti da oppiacei, inoltre, presentano spesso problemi di natura psichiatrica, come ansia e depressione, e non sono in grado di far fronte allo stress. Il sostegno psicologico varia dalle psicoterapie strutturate, come la terapia cognitivo-comportamentale e la psicoterapia espressiva, agli interventi comportamentali e di gestione delle emergenze.

Verificato da me personalmente

Questa revisione ha valutato se un intervento psicosociale specifico sia in grado di fornire dei benefici ulteriori al trattamento di mantenimento farmacologico. L'intervento di controllo era il programma di mantenimento standard, che offre il counselling di routine in aggiunta al trattamento farmacologico.

I risultati sulla ritenzione in trattamento provenivano da 12 diversi interventi psicosociali, compresa la gestione delle emergenze. Queste conclusioni sono basate su 34 studi clinici randomizzati che coinvolgono 3.

Tutti gli studi, tranne tre, sono stati condotti negli Stati Uniti. La versione precedente di questa revisione mostrava una riduzione di consumo di oppiacei durante il trattamento, risultato non più valido con l'aggiunta di nuovi studi e lo stesso vale per il numero di partecipanti in astinenza alla fine del follow-up.

storie di successo di perdita di peso con metadone

Gli interventi psicosociali richiedono una valutazione rigorosa di eventuali cambiamenti nelle sfere emotiva, relazionale, professionale e fisica che possono indirettamente ridurre il consumo di droga per periodi di tempo più lunghi. Psychosocial combined with agonist maintenance treatments versus agonist maintenance treatments alone for treatment of opioid dependence.

Tuttavia citozima e perdita di peso sintomi di disagio psicologico possono verificarsi o persistere durante la disintossicazione e possono essere molto angosciosi. Spesso è una crisi personale che spinge un consumatore di droga alla decisione di disintossicarsi.

storie di successo di perdita di peso con metadone

Anche dopo aver completato con successo il processo di disintossicazione, molti individui hanno delle ricadute, ed il ritorno alla tossicodipendenza rappresenta un importante problema nel processo di riabilitazione.

I trattamenti psicosociali includono i trattamenti comportamentali, il counselling e la terapia familiare.

  • Я надеюсь, снова сумею ощутить твое прикосновение услышать твой смех, увидеть твое лицо, но если этого не случится, постараюсь не жаловаться.
  • Мы с твоей матерью собираемся проводить ее, чтобы она не заблудилась на пути в кафетерий.
  • Но ты здесь ни при .
  • Dimagrire fatturazioni mt

Questa conclusione si basa su undici studi controllati che hanno coinvolto 1. L'aggiunta di un trattamento psicosociale al trattamento farmacologico sostitutivo ha portato ad un incremento del numero di persone che hanno completato il trattamento rischio relativo RR 1,47ha ridotto l'uso di oppiacei RR 0,82ha aumentato il numero di persone astinenti da oppiacei al follow-up RR 2,43 ed infine ha dimezzato il numero di assenze alle visite cliniche programmate RR 0, Psychosocial and pharmacological treatments versus pharmacological treatments for opioid detoxification.

Trattamenti di mantenimento con agonisti degli oppiacei per donne tossicodipendenti in gravidanza Alcune donne continuano a far uso di oppiacei durante la gravidanza, nonostante l'eroina attraversi rapidamente la placenta.

Le donne dipendenti da oppiacei presentano un aumento di sei volte del tasso di complicazioni ostetriche e danno alla luce bambini di basso peso. Si osserva anche un aumento della mortalità neonatale e un aumento di 74 volte del rischio di sindrome di morte improvvisa del neonato. Il trattamento di mantenimento con metadone permette una concentrazione costante di oppiacei nel sangue della donna incinta, evitando quindi gli effetti negativi sul feto degli episodi ripetuti di astinenza.

Anche la buprenorfina viene utilizzata. Questi trattamenti riducono l'uso di sostanze illecite, migliorano la compliance alle cure ostetriche ed il peso del neonato alla nascita, ma sono ancora associati alla sindrome da astinenza neonatale.

Risultati principali Da questa revisione sono emerse poche differenze per quanto riguarda gli esiti materni e neonatali nelle donne in gravidanza dipendenti da oppiacei in trattamento con metadone, buprenorfina o morfina a lento rilascio assunta storie di successo di perdita di peso con metadone via orale da un'età gestazionale media di 23 settimane fino al parto. Solo quattro studi randomizzati controllati con partecipanti soddisfacevano i criteri di inclusione per la revisione: due condotti in Austria pazienti ambulatorialiuno vibes centro dimagrante a delhi Stati Uniti pazienti ricoverati e il quarto uno studio internazionale multicentrico condotto in Austria, Canada e Stati Uniti.

La durata media degli studi era di storie di successo di perdita di peso con metadone. Tre studi confrontavano il metadone con la buprenorfina partecipanti e uno studio il metadone con la morfina a lento rilascio assunta per via orale 48 partecipanti. Il numero di donne che hanno interrotto il trattamento era più basso nel gruppo in trattamento con metadone. Anche il numero di neonati trattati per la sindrome di astinenza neonatale non differiva significativamente tra i due gruppi.

Il peso alla nascita era più alto nel gruppo in trattamento con buprenorfina in due studi mentre non vi erano differenze per storie di successo di perdita di peso con metadone esito nel terzo studio. La morfina a lento rilascio assunta per via orale sembrava essere più efficace del metadone in termini di numero di donne che facevano uso di eroina nel terzo trimestre. Tuttavia, non si è assistito ad un miglioramento nel peso alla nascita o nella durata della sindrome da astinenza neonatale.

Il numero dei partecipanti agli studi era basso e quindi non sufficiente per trarre conclusioni definitive. Tutti gli studi inclusi sono terminati subito dopo il parto. Maintenance agonist treatments for opiate-dependent pregnant women.

La clonidina e farmaci simili noti come agonisti alfa2-adrenergici possono rappresentare un approccio alternativo. Questa revisione ha valutato se gli agonisti alfa2-adrenergici siano più efficaci del metadone a dosi progressivamente ridotte, e se ci siano eventuali differenze di efficacia tra i diversi tipi di agonisti alfa2-adrenergici.

Ricerca della letteratura Sono stati inclusi tutti gli studi pubblicati fino a agosto Caratteristiche degli studi Sono stati identificati 25 studi randomizzati controllati che coinvolgevano 1. Gli studi sono stati effettuati in 11 paesi diversi e prevedevano un trattamento con un agonista dei recettori alfa2-adrenergici clonidina, lofexidina, guanfacina e in uno studio, tizanidina confrontati con il metadone a dosi progressivamente ridotte 12 studiil placebo cinque studio farmaci sintomatici quattro studi.

Cinque studi hanno confrontato tra loro diversi tipi di agonisti alfa2-adrenergici.

  1. Кто-то держал ее за руку.
  2. Il tuo corpo brucia i grassi a riposo
  3. Perdita di peso in avanti germantown wi
  4. На широких улицах полно было народу.

Nella maggior parte degli studi il trattamento aveva una durata di settimane; il trattamento più breve è durato tre giorni, mentre quello più lungo 30 giorni. Segni e sintomi di astinenza si sono verificati più precocemente nei gruppi trattati con gli agonisti alfa2-adrenergici. Le probabilità di completare il trattamento erano simili. Nel confronto diretto tra clonidina e lofexidina, i dati indicano che la lofexidina è associata a meno effetti collaterali soprattutto di tipo ipotensivo.

IO COSAMANGIO - IL MENU IDEALE DEL CICLISTA

Questo indicherebbe che ulteriori studi potrebbero modificare le stime di effetto presentate in questa revisione, tuttavia, le prove disponibili sono sufficienti ad indicare che gli agonisti alfa2 - adrenergici sono più efficaci del placebo, rendendo inutili e non etici ulteriori confronti tra queste due sostanze.

Negli studi che confrontavano gli agonisti alfa2-adrenergici con il metadone a dosi progressivamente ridotte, la qualità variava da bassa a moderata.

Alpha2-adrenergic agonists for the management of opioid withdrawal. Cochrane Database of Systematic ReviewsIssue 3. L'uso di morfina a rilascio lento assunta per via orale per il trattamento di persone con dipendenza da oppiacei La dipendenza da oppiacei è associata a gravi problemi sanitari e sociali. Le persone che fanno uso di oppiacei per via endovenosa sono particolarmente a rischio, non solo perché diventano dipendenti più velocemente rispetto a chi utilizza altre vie di somministrazione, ma anche perché sono esposti a conseguenze come ad esempio un aumento del rischio di mortalità per overdose, malattie infettive e problemi di salute.

Almeno i tre quarti dei soggetti che fanno uso di oppiacei consumano eroina. La terapia sostitutiva degli oppiacei comporta la prescrizione di un oppiaceo per sostituire l'eroina di strada o di altri oppioidi. Si tratta di un trattamento a lungo termine che si è dimostrato efficace nel ridurre il numero di persone che si iniettano eroina di strada, il rischio di morte e di trasmissione di virus a trasmissione ematica, e nel ridurre il tasso di criminalità.

I trattamenti considerati efficaci nel mantenere le persone in trattamento e ridurre l'uso di eroina includono metadone, buprenorfina e diacetilmorfina da soli o in combinazione con i trattamenti psicosociali. La morfina a lento rilascio SROM assunta per via orale viene somministrata una volta al giorno ed è stata proposta per quei soggetti che non tollerano il metadone o che rispondono male agli altri trattamenti di mantenimento disponibili.

storie di successo di perdita di peso con metadone

Risultati principali Dai risultati di questa revisione non sono emerse prove sufficienti per valutare l'efficacia della morfina a lento rilascio assunta per via orale come terapia di mantenimento. Solo tre studi randomizzati e controllati che hanno coinvolto partecipanti rispettavano i criteri di inclusione. I risultati storie di successo di perdita di peso con metadone due studi hanno suggerito una possibile riduzione del consumo di oppiacei in persone in trattamento con SROM.

Page Comments

In un altro studio, l'uso di SROM è stato associato con una riduzione dei sintomi depressivi. Non sono emerse differenze tra i gruppi a confronto per quanto riguarda il proseguimento del trattamento. Gli effetti avversi sono stati più frequenti con SROM rispetto alla buprenorfina o al metadone, compresi crampi allo stomaco, mal di testa, mal di denti, costipazione, vomito e insonnia. Il numero di partecipanti di questi studi era basso, il follow-up molto breve e gli esiti considerati diversi tra loro.

Slow-release oral morphine as maintenance therapy for opioid dependence. Oggi il metadone rappresenta il farmaco più utilizzato per questa dipendenza. Tuttavia, l'uso di metadone è stato associato con una aritmia cardiaca potenzialmente fatale chiamata torsione di punta TDP. Tuttavia, dato il rischio per la vita dei pazienti, sono state sviluppate delle raccomandazioni per i pazienti in trattamento con metadone. I pazienti identificati a rischio possono quindi essere inseriti in un protocollo di trattamento alternativo riduzione del dosaggio di metadone; trattamento alternativo con altri agonisti degli oppiacei, trattamento dei fattori di rischio associati.

Risultati principali Sebbene la ricerca sia stata estesa a diversi disegni di studio, sperimentali e non, gli autori non hanno trovato alcuno studio che soddisfaceva i criteri metodologici necessari per essere inclusi nella revisione. QTc interval screening for cardiac risk in methadone treatment of opioid dependence. Questa revisione si proponeva di valutare l'efficacia e la sicurezza del baclofen come terapia per la sindrome da astinenza da alcol AWS.

Risultati principali La ricerca della letteratura ha individuato solo due studi randomizzati e controllati RCT con 81 partecipanti che rispettavano i criteri di inclusione.