Perdere peso dopo aver interrotto la sertralina. sertralina win. 30cpr riv m Foglio illustrativo

Trattamento del disturbo ossessivo-compulsivo.

La sertralina non deve essere somministrata in concomitanza con gli inibitori delle MAO, inclusi selegilina e moclobemide. La sertralinanon deve essere somministrata contemporaneamente alla pimozide.

consigli per perdere grasso in un mese

Il trattamento deve essere evitato in pazienti con epilessia instabile e convulsioni. Episodi depressivi maggiori: la dose giornaliera abituale e' pari a 50 mg di sertralina equivalente a meta' compressa rivestita confilm di sertralina da mg o a 1 compressa rivestita con film di sertralina da 50 mg. La risposta clinica si manifesta in genere entro settimane. Disturbo ossessivo-compulsivo: una dose iniziale di 50 mg in somministrazione singola giornaliera. Nella maggior parte dei casi e' necessario protrarre il trattamento per 4 settimane e, talvolta, piu' a lungo per poter valutare l'effetto del farmaco.

Zoloft - Sindrome di Tourette

Se la risposta dovesse essere insufficiente, si dovra' aumentare la dose di 50 mg ogni settimana. La dose massima giornaliera e' di mg. La dose massima giornaliera e' di mg di sertralina. Qualora sia necessario incrementare la dose, essa deve essere aumentata gradualmente, di 50 mg a intervalli minimi di 1 settimana.

Considerato che l'emivita di eliminazione della sertralina e'di oltre 24 ore, le modifiche della posologia devono essere effettuatead intervalli non inferiori ad una per settimana.

UNA NUOVA IPOTESI DI «TAPERING»

Nella terapia a lungo termine, l'obiettivo e' quello di somministrare la piu' bassa dosepossibile in grado di raggiungere un'adeguata efficacia terapeutica. Modo e durata di somministrazione: le compresse di sertralina devono essere assunte una sola volta al giorno, al mattino o alla sera, insieme a una sufficiente quantita' di liquidi. Le compresse possono essereassunte durante i pasti o indipendentemente dal consumo di cibo.

Gli effetti antidepressivi possono manifestarsi entro 7 giorni, l'effetto massimo viene generalmente raggiunto dopo settimane di trattamento;si raccomanda pertanto di informare i pazienti a questo proposito.

perdita di peso superiore

Ladurata del trattamento dipende dalla natura e dalla gravita' del disturbo. Dopo la remissione dei sintomi depressivi, potrebbe rendersi necessaria una terapia a lungo termine almeno 6 mesi per il controllo della remissione. Verso il termine della terapia la dose deve essere ridotta in modo graduale per evitare reazioni da astinenza.

Bambini e adolescentidi eta' inferiore ai 18 anni: la sertralina non deve essereutilizzata per il trattamento di bambini e adolescenti di eta' inferiore a 18 anni, in quanto la sicurezza e l'efficacia non sono state studiate in questa popolazione. Anziani: poiche' nei pazienti anziani l'emivita di eliminazione puo' risultare prolungata, occorre raccomandare,a questa popolazione di pazienti di assumere la dose piu' bassa possibile. Pazienti con ridotta funzionalita' epatica: nei pazienti che presentano una riduzione della funzionalita' epatica la sertralina deve essere somministrata con cautela.

Sebbene non sia stata accertata la necessita' di aggiustamenti della dose in caso di compromissione della funzionalita' epatica, si deve somministrare una dose inferiore o la somministrazione deve avvenire ad intervalli piu' lunghi. Poiche' non sono disponibili dati clinici, si raccomanda di evitare la somministrazione di sertralina in caso di grave compromissione della funzionalita'epatica. Pazienti con ridotta funzionalita' renale: La ridotta funzionalita' renale non richiede un aggiustamento della dose.

I pazienti coninsufficienza renale grave devono essere strettamente monitorati, nelcorso di una terapia a lungo termine.

Domande e Risposte

Comportamento suicidae ostilita' sono stati osservati negli studi clinici con maggiore frequenza in bambini e adolescenti trattati con placebo. Qualora, in basead esigenze mediche, dovesse essere presa la decisione di effettuare il trattamento, il paziente deve essere sorvegliato attentamente per quanto concerne la comparsa di sintomi suicida.

Per di piu', non sono disponibili i dati sulla sicurezza a lungo termine per i bambini e gli adolescenti per quanto concerne la crescita, la maturazione e lo sviluppo cognitivo e comportamentale. Sono stati segnalati casi di reazionigravi, e talvolta fatali, in pazienti trattati con sertralina in associazione con un inibitore delle MAO.

Per i pazienti che sonostati precedentemente trattati con inibitori delle MAO e che hanno poi interrotto questo trattamento, e' necessario far trascorrere un intervallo di almeno 14 giorni prima che il paziente possa passare alla terapia con sertralina.

Nell'iniziare una terapia con sertralina, dopo la sospensione di un antidepressivo con una lunga emivita per es. Non esistono evidenze ben documentate su cui basare la durata dell'intervallo di tempo di sospensione necessario per passare da un antidepressivo a un altro. La depressione e' associata ad un aumento del rischio di idea suicida, pensieri auto-lesivi, suicidio atticorrelati al suicidio.

Dato che un miglioramento potrebbe non verificarsi durante le prime settimane o piu' di trattamento, i pazienti devono essere controllati attentamente fino a che non si verifica un miglioramento.

bruciagrassi della pancia approvato dalla fda

E' clinicamente noto che il rischio di suicidio puo' aumentare nelle fasi iniziali della guarigione. Altre condizioni psichiatriche per le quali la sertralina e' prescritta possono anche essere associati a un piu' alto rischio di atti correlati perdere peso dopo aver interrotto la sertralina suicidio.

Pazienti conuna storia di atti correlati al suicidio che presentano un significativo livello di ideazione suicida prima di iniziare il trattamento sonoa rischio piu' elevato di ideazione suicida o tentativi di suicidio edevono ricevere un attento controllo durante il trattamento. C'e' anche la possibilita' di un aumentato rischio di amanda originale dimagrante jean heritage fit suicida ingiovani adulti.

risultati di perdita di grasso di un mese

E' necessario che il medico attui uno stretto controllo del paziente. La somministrazione di sertralina deve essere interrotta in qualsiasi paziente che entri in una fase maniacale. Nei pazienti schizofrenici puo' verificarsi un aggravamento dei sintomi psicotici. Il rischio di sintomi da astinenza puo' dipendere da diversi fattori, inclusi la durata e la dose della terapia e la velocita' con cui viene ridotta la dose.

In generale questi sintomi sono da lievi a moderati, tuttavia, in alcuni pazienti possono essere di intensita' grave. Solitamente questi sintomi compaiono entro i primi giorni di sospensione del trattamento, ma sono stati riferiti casi molto rari in pazienti che inavvertitamente avevanoomesso l'assunzione di una dose. In genere questi sintomi regredisconospontaneamente e di solito si risolvono entro due settimane sebbene in alcuni soggetti possono prolungarsi mesi o piu'. Passando da uno SSRI a un altro, la durata del periodo di wash out deve essere determinata considerando l'emivita di eliminazione del farmaco precedentesomministrato.

La migliore risposta utile

In seguito all'uso degli SSRI sono stati segnalati episodi emorragici cutanei quali ecchimosi e porpora. Si raccomanda di usare cautela, dal momento che esistono solo scarse esperienze cliniche sulla somministrazione della sertralina contemporaneamente a una terapia elettroconvulsivante. Nei pazienti diabetici il trattamento con un SSRI puo' alterare il controllo glicemico. Occorre controllare regolarmente la glicemia.

Non e' stata ancora determinata la sicurezza della sertralina nei pazienti che hanno subito direcente un infarto miocardico o che presentino una cardiopatia instabile.

I pazienti in cui sono stati diagnosticati questi disturbi sono stati esclusi dagli studi clinici. Gli elettrocardiogrammi di pazientitrattati con sertralina in studi clinici in doppio cieco indicano chela sertralina non e' associata a significative anomalie dell'ECG. Le caratteristiche e l'incidenza degli effetti indesiderati negli anzianisono simili a quelle rilevate nei pazienti piu' giovani.

Gli anziani possono tuttavia essere spesso piu' sensibili agli effetti indesideratidegli antidepressivi. La sertralina viene ampiamente metabolizzata alivello del fegato. La sertralina non perdere peso dopo aver interrotto la sertralina essere somministrata in pazienti con insufficienza epatica grave. Dato l'elevato metabolismo epatico, solo una percentuale trascurabile di sertralina viene eliminata immodificata attraverso la via renale.

Chi di voi e'riuscito a dimagrire dopo aver sospeso la paroxetina?

Le emivite sono state simili e non e' stato possibile rilevare alcuna differenza nel legame con le proteine plasmatiche tra i gruppi esaminati.

Siccome l'esperienza fatta nel trattamento di pazienti epilettici e' limitata, si deve evitare di trattare pazienti affetti da epilessia instabile. I pazienti con epilessia stabile devono essere attentamente monitorati, interrompendo il trattamento non appena si verifichino convulsioni. Pazienti con rari problemi ereditari di intolleranza al galattosio, deficienza di Lapp-lattasi o malassorbimento di glucosio-galattosio non devono assumere questo farmaco.

Questo e' piu' frequente che si verifichi entro le prime settimane di trattamento. Nei pazienti che sviluppano questi sintomi puo' essere dannosoaumentare la dose. Sono stati segnalati effetti indesiderati seri, in alcuni casi fatali, in pazienti che hanno assunto lasertralina contemporaneamente a un inibitore delle MAO.

In alcuni casi i sintomi sono stati simili a quelli visti nella cosiddetta sindromeserotoninergica. Tra la fine del trattamento con un inibitore delle MAO e l'inizio della terapia con le compresse di sertralina i pazientidevono osservare un intervallo di tempo di almeno 14 giorni. Viceversa, la somministrazione di un inibitore delle MAO puo' essere iniziata almeno 14 giorni dopo aver interrotto l'uso di sertralina.

I sintomi caratteristici dell'interazione tra un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina e un inibitore delle MAO sono: ipertermia, rigidita', mioclono, disturbi del sistema nervoso autonomo che possono comportare a rapide alterazioni delle funzioni vitali, disturbi psichiciquali confusione, irritabilita' e forte agitazione, con delirio e comain casi estremi. Pimozide: in uno studio clinico in cui sono state somministrate in concomitanza sertralina e una dose singola di pimozidea basso dosaggio 2 mge' stato osservato un aumento dei livelli plasmatici di pimozide.

Questo aumento di concentrazione non e' stato associato a variazioni dell'ECG. Il meccanismo di questa interazione e' sconosciuto.

La concomitante somministrazione di sertralina e pimozidee' perdere peso dopo aver interrotto la sertralina perche' determina un aumento dei livelli plasmaticidi pimozide, e puo' di conseguenza comportare un aumento del rischio di aritmie e prolungamento dell'intervallo QT, associato al trattamentocon pimozide.

La Somministrazione concomitante di sertralina non e' raccomandata con: Sostanze serotoninergiche: considerata l'insufficienza dei dati relativi, si deve evitare di somministrare sostanze serotoninergiche quali il triptofano, la fenfluramina, il destrometorfano, lapetidina, il tramadolo e gli agonisti serotoninergici contemporaneamente alla sertralina.

Come ridurre gli antidepressivi (senza conseguenze)?

Hypericum perforatum: in pazienti trattati con SSRI si deve evitare l'uso concomitante del prodotto fitoterapico erba di S. Giovanni Hypericum perforatum, dal momento che esiste la possibilita' di un potenziamento dell'effetto serotoninergico.

Precauzioni: altri prodotti medicinali: farmaci che si legano alle proteine plasmatiche: Poiche' la sertralina e' estesamente legata alle proteine plasmatiche, e' possibile che si verifichino interazioni con altre sostanze fortemente legate alle proteine plasmatiche. Tuttavia, in tre studi di interazione la sertralina non ha mostrato effetti significativi sul legame con le proteine plasmatiche del diazepam, della tolbutamide e della warfarina.

Altre interazioni osservate negli studi: la concomitantesomministrazione di sertralina e diazepam o tolbutamide ha prodotto variazioni lievi, ma statisticamente significative, di diversi parametrifarmacocinetici.

La cimetidina riduce la velocita' di eliminazione della sertralina quando somministrate in concomitanza. La rilevanza clinica di questi dati non e' chiara. La sertralina non influisce sull'efficacia dell'atenololo; non si sono verificate interazioni con la glibeclamide o la digossina. Gli effetti di carbamazepina, aloperidolo, fenitoina e alcol non sono stati potenziati dalla concomitante somministrazione di sertralina; tuttavia, deve essere evitato il consumo di alcool durante la terapia con sertralina.

Litio: la concomitante somministrazione di litio e sertralina, in studi controllati verso placebo condotti in volontari sani, non ha evidenziato variazioni nella farmacocinetica del litio, sebbene sia stato rilevato un aumento dell'incidenzadi tremore rispetto ai pazienti che hanno ricevuto il placebo, il chesuggerirebbe una possibile interazione farmacodinamica. Sumatriptan: in seguito alla concomitante somministrazione di sertralinae sumatriptan sono stati segnalati rari casi di astenia, iperriflessia, mancanza di coordinazione, confusione, ansia e agitazione.

Zoloft e aumento di peso

I pazienti in cui e' clinicamente necessario somministrare contemporaneamente sertralina esumatriptan, devono essere attentamente controllati. Farmaci attivi sul SNC e alcol: in volontari sani, il concomitante trattamento con sertralina alla dose di mg al giorno non ha incrementato gli effetti di alcol, carbamazepina, aloperidolo perdere peso dopo aver interrotto la sertralina fenitoina sulle funzioni psicomotorie e su quelle cognitive.

Zoloft sertralina è anche indicato nel trattamento dei disturbi ossessivo-compulsivi nei pazienti adulti, nei pazienti pediatrici anni e negli adolescenti anni. Una volta ottenuta una risposta terapeutica iniziale, Zoloft sertralina garantisce efficacia, sicurezza e tollerabilità prolungate nel trattamento dei disturbi ossessivo-compulsivi per un periodo di almeno 2 anni. Zoloft sertralina è inoltre indicato nel trattamento del disturbo da attacchi di panico con o senza agorafobia. Posologia e modo di somministrazione Zoloft sertralina dovrebbe essere assunto in unica somministrazione giornaliera.

Tuttavia, il consumo di alcoldurante il trattamento con sertralina deve essereevitato. Ipoglicemizzanti: la sertralina puo' alterare il controllo glicemico.

Va pertanto monitorata la glicemia quando si inizia la somministrazione di sertralina in pazienti diabetici. Anticoagulanti orali, derivati dell'acidosalicilico e FANS: durante la concomitante somministrazione di sertralina e warfarina si e' osservato un leggero aumento, ma statisticamente significativo, del tempo di protrombina; si deve pertanto eseguire uno stretto monitoraggio del tempo di protrombina all'inizio e al termine la terapia con sertralina compresse. Il trattamento concomitante con SSRI e altri anticoagulanti orali, derivati dell'acido salicilico FANSantipsicotici atipici, fenotiazine e la maggior parte degli antidepressivi triciclici potrebbe portare a un aumento del rischio di emorragia.

I diuretici somministrati in concomitanza con la sertralina possono predisporre pazienti anziani a iponatriemia e SIADH sindrome da inappropriata secrezione dell'ormone antidiuretico. Gli studi sugli animali non hanno evidenziato effetti teratogeni causati dalla sertralina; tuttavia, e' stata osservata una certa embriotossicita'.

La sertralina deve essere usata in gravidanza solo qualora i potenziali benefici del trattamento per la madre prevalgono suipossibili rischi per il feto in fase di sviluppo. I livelli plasmatici di sertralina nei neonati allattati al seno sono molto bassi o non rilevabili. La sertralina deve essere somministrata durante l'allattamento al seno solo se i benefici attesi prevalgano sui potenziali rischi per il bambino.